Cascina Faletta dal 1881

La Cascina Faletta è stata costruita con ogni probabilità nel 1881: guardando sul portale di ingresso è, infatti, conservata la targa originale in ceramica che riporta tale data. Quella della tenuta è una storia di famiglia e famiglie che risiedevano nelle cascine vicine, fino ad arrivare ai nonni di Giovanni e ai nonni di Elena, gli attuali proprietari, che riunirono le proprietà, fondando di fatto la cascina con i relativi possedimenti terrieri, tutti storicamente votati alla viticoltura.

I documenti attestano che nel 1957 venne premiata con Lire 500.000 come azienda vitivinicola d’eccellenza.

cartolina front sito

Oggi, qui, si continuano a produrre vini e la cascina è diventata un accogliente agriturismo ma, prima di tutto, la Faletta è casa nostra, di Elena e di Giovanni e ad ognuno di noi somiglia: Il meticoloso restauro degli interni e degli arredi voluto da Elena; l’altissimo livello degli apparati tecnologici, il lavoro di Giovanni.

Il logo della Faletta rappresenta tre fucili incrociati. Questo, perché durante la ristrutturazione furono ritrovati tre fucili in una stanza nascosta e cieca.

fucili sitoSi tratta di tre:”mod. 91 Carcano”, carichi pronti all’uso con le munizioni cal.6,5 avvolte nel giornale dell’Uomo Qualunque datato 1/1/1947, dell’omonimo movimento fondato da Guglielmo Giannini. Le motivazioni storiche della presenza dei fucili qui non sono documentabili, anzi invitiamo eventuali ospiti curiosi ad indagare!